numero 56

by redazione

56fronte

Cosa volete che siano, tre mesi di ritardo sul numero di gennaio? Ok, siamo in difetto: ma stavamo lavorando per rinnovare tutto, siamo sicuri che ci siamo già fatti perdonare.

Come sempre: il numero è riservato ai soli abbonati. Se avete un abbonamento in regola e avete fatto un account al sito, dobbiamo autorizzare il vostro account perché possiate accedere alla parte del sito dove teniamo i file (battete un colpo). Se dovete rinnovare o non siete ancora soci: meglio che vi togliate il pensiero! 🙂

Il #56 andrà in stampa tra una settimana: nel frattempo raccoglieremo i nuovi abbonamenti, così da sapere quante copie stamparne. La versione in ebook però la trovate subito, alla pagina del vostro account. Di seguito, l’editoriale.

editoriale

Sarà un caso che iniziamo questo 2014 con un ritardo clamoroso? È che ci sembrava stupido lanciare un numero nuovo quando tutto il resto era fermo. Adesso invece c’è un nuovo sito, un nuovo sistema, un nuovo tutto, e però siamo sempre noi. (Trovate i vari indirizzi alla prima pagina di questa rivista.)

Dalla fine di marzo sono esplose le novità che da tempo millantavamo: e sono bellissime novità. Incominciano con un sito nuovo e continuano con inutile in inglese, ché abbiamo deciso di confrontarci col mondo intero. Non una cosa da poco, per il piccolo opuscolo letterario che abbiamo fondato sette anni fa. Impiegheremo i prossimi mesi per dispiegarvi tutte le novità davanti agli occhi, perché vi venga voglia di non mollarci più, e condividere con noi la strada fino a che non ci sarà più strada – o fino a quando non finirà il web: tipo che ci staccano la connessione.

Questo numero, intanto, è venuto fuori scritto da donne, tutte, e illustrato dalla bravissima Anna Fietta: Vittoria Baruffaldi, Marianna Crasto, Claudia Durastanti, Nadia Terranova, Ilaria Vajngerl. Le abbiamo messe in ordine alfabetico per dimostrarvi che conosciamo anche l’alfabeto.

Leggetevi questo numero e godetevelo, ché noi ci mettiamo a lavorare per il #57. E vi invitiamo a visitare rivista.inutile.eu, e condividerlo con tutti quelli che conoscete: così ci aiuterete a crescere ancora, mica abbiamo voglia di fermarci.

56retro


redazione