{di Alessandro Romeo}

Se state leggendo queste parole su della carta sappiate che quello che avete tra le mani è l’ultimo numero con questo formato. Dopo l’estate si cambia: in che modo, non ve lo dico. Eh! I vantaggi sono diversi: noi si alza il tiro, voi godrete di più; noi saremo più rilassati, voi più soddisfatti; noi potremo ricominciare a vivere delle vite normali, riabbracciare le nostre donne, allevare i nostri figli e dedicare un paio d’ore al giorno alla caccia al bisonte, voi potrete smettere di attaccare i numeri di inutile sulla fronte dei vostri famigliari per leggerli mentre cucinate.

Piegati per l’ultima volta in sei parti, ci sono: Loretta e la sua saggezza, Maggiolo e la sua brevità, Porcelluzzi e la sua storica fedeltà, Buratti e la sua sieropositività, Samantha Luciani e la sua posterosità.

E come diceva Gesù di Nazareth: «Invecchiare bene. Viaggiare comodi. Far piangere di tanto in tanto le proprie donne».

{scarica il #45 o leggilo su Issuu}